Cos'è la nazionalità e chi ha diritto?

25 de Maggio de 2021

Quando parliamo di nazionalità, parliamo di un diritto umano. Avere la nazionalità di un Paese significa avere i diritti del cittadino di quella Nazione, sanciti dalle leggi e dalla Costituzione, senza differenziazione.

Il diritto alla cittadinanza dipende dalla legislazione di ciascun paese e la doppia nazionalità dipende dai Trattati e Convenzioni Internazionali tra le rispettive Nazioni.

In questo senso, possiamo dire che il Diritto alla Nazionalità può nascere dalla Jus Sanguinis, o "diritto derivante dal sangue", ricevendo la nazionalità del suo ascendente, o derivante dal jus soli, “per nascita nel territorio di quella Nazione”.

Può anche derivare direttamente dalla legge, che consente una situazione specifica, con requisiti specifici. Questo è il caso della legge di Judeus Sefarditas. Questa legge consente a coloro che hanno un antenato ebreo sefardita di richiedere la nazionalità portoghese.

In tal caso è necessario, come già detto, il rispetto dei requisiti di legge per avere diritto a tale requisito. Richiedere un'analisi genealogica iniziale nella forma corretta, oppure Clique  aqui e riempire.

È certo che in una società globalizzata, avere una doppia nazionalità è una garanzia per te e la tua famiglia, nuove opportunità, nuove esperienze e salvataggio delle tue origini.

Ma è importante sottolineare che ogni bonus ha un peso. Pertanto, chiunque abbia due nazionalità deve sapere che ha obblighi nei confronti di due paesi. Nello specifico per quanto riguarda la regolarità degli atti della vita civile, tu, con due nazionalità, avrai due Registri Civili e, in tal senso, tutto ciò che è descritto in uno dovrà essere iscritto nell'altro.

In altre parole, se sei portoghese e sposato in Brasile, devi trascrivere il matrimonio nel tuo registro civile in Portogallo, obbligatoriamente. Se sei stato divorziato, a causa del divorzio derivante da una sentenza giudiziaria o da un atto pubblico di divorzio, dovrai far omologare il tuo divorzio dal tribunale portoghese e quindi registrarlo nel tuo registro civile, in modo che lo stato civile di divorziato sia essere registrato lì.

In altre parole, se sei sposato in Brasile, il tuo stato civile in Portogallo deve essere coniugato, se sei divorziato, il tuo stato civile deve essere divorziato. E così via. Ma poi, molti si chiedono e cosa influirà se non trascrivo il matrimonio o non approvo il divorzio?

Ebbene, la legge portoghese e gli Organismi del Conservatorio, in caso di richiesta di cittadinanza per i tuoi discendenti, o per il tuo coniuge, verificheranno la regolarità delle informazioni. Nei Certificati da ritirare, necessari per la procedura, le informazioni sullo stato civile possono essere contrastanti e la regolarizzazione sarà richiesta automaticamente. Cosa può ritardare enormemente la procedura. Pertanto, controlliamo i Certificati e indichiamo quando la regolarizzazione è obbligatoria al fine di evitare requisiti e costi della procedura in tempo e denaro.

Lavoriamo con ricerche di certificati in Brasile e in Europa e con nazionalità nell'ambito dell'Unione Europea, tuttavia descriveremo specificamente la nazionalità italiana e portoghese.

Qualcosa di molto importante è che in base al Trattato di Lisbona, in riferimento all'Unione Europea, il cittadino di un paese membro può lavorare e vivere in qualsiasi paese membro dell'UE. Oltre ad avere il diritto di andare e venire in quei paesi membri senza bisogno di un visto.

Siamo qui per recuperare le tue origini, per aiutarti a diventare un cittadino europeo.

Fai di whatsapp uno strumento della nostra comunicazione!

WhatsApp +351 911 859 195

Di Rodrigo Salgado Martins
CEO di Instituto EuropaOnline
OA 62346 L

leggi di più

Articoli correlati